Le fasi della sterilizzazione in centro estetico: un percorso certificato

Oggi la sterilizzazione si definisce come  il risultato finale di un percorso che combina azioni manuali e impiego di apparecchiature garantite e a norma di igiene.

Un processo di sterilizzazione si compone di procedure  legate tra loro e non intercambiabili. Gli step da seguire sono consecutivi e obbligati e anche l’inosservanza di uno solo dei passaggi potrebbe compromettere l’intero protocollo.

Le 4 fasi del percorso di sterilizzazione

Fase 1: Decontaminazione chimica

• Disinfezione • Risciacquo

La fase di DISINFEZIONE A FREDDO abbatte la carica microbica portando gli strumenti a livello di sicurezza tramite l’immersione statica in un liquido antibatterico purificante. Dopo ogni utilizzo, lo strumento deve essere immerso negli appositi recipienti per la decontaminazione contenente il prodotto antisettico. Il RISCIACQUO dello strumento a fine trattamento è necessario per passare alla successiva fase di detersione in ultrasuoni.

Fase 2:  Detersione meccanica

• Lavaggio in ultrasuoni • Risciacquo • Asciugatura

Nella fase di DETERSIONE MECCANICA i residui organici vengono letteralmente disgregati nelle specifiche vasche ultrasoniche in cui gli strumenti sono immersi in una speciale lozione antibatterica, per un ciclo stabilito in tempo e temperatura. La tecnica ultrasonica provoca una ripetuta emissione di impulsi che, combinata all’azione detergente del liquido, rimuove ogni residuo solido. Il RISCIACQUO e l’ASCIUGATURA degli strumenti, al termine del ciclo nell’apparecchio, sono necessari per poter passare alla successiva fase di confezionamento.

Fase 3: Confezionamento

• Imbustamento sigillato

Dopo la decontaminazione, la detersione e prima di passare al ciclo in autoclave è necessario procedere al CONFEZIONAMENTO degli strumenti tramite termosigillatrice o buste autosigillanti, poiché l’aria ne comprometterebbe la sterilità. Con l’imbustamento sigillato gli strumenti sono preservati da ogni contaminazione ambientale e manterranno una sterilità certificata per 30 giorni.

Fase 4: Sterilizzazione

• Ciclo in Autoclave

L’AUTOCLAVE è l’unica apparecchiatura certificata per sterilizzare gli strumenti attraverso un processo termico completamente automatico e sicuro, che sfrutta la tecnica di vapore saturo sotto pressione. Il ciclo in autoclave prevede la rimozione dell’aria contenuta nella camera, seguita dall’immissione di vapore acqueo saturo sotto pressione, con specifiche temperature e tempi, per la distruzione di ogni genere di spora e microrganismo.

Il percorso di sterilizzazione ti fa guadagnare di più a patto che sia comunicato correttamente alle tue clienti!

Con l’acquisto dell’attrezzatura necessaria alla sterilizzazione dei tuoi strumenti di lavoro hai l’opportunità di esaltare la reputazione del tuo istituto e di arricchire la tua professionalità con un fondamentale valore etico: garantire la tua sicurezza, quella dei tuoi collaboratori e dei tuoi clienti.

Ecco la campagna: “Sterilizzazione una scelta etica” disponibile in esclusiva per valorizzare al massimo l’igiene e la sicurezza nel centro estetico. Differenziarsi per qualità e professionalità è la scelta vincente!

Guarda la presentazione e richiedi maggiori informazioni al tuo referente commerciale.

Continuando a navigare dichiaro di essere un operatore professionale.

Si riportano dati, prodotti e beni sensibili per la salute e la sicurezza del paziente.
Pertanto, per visitare il sito, dichiaro, sotto la mia responsabilità, di essere un medico, farmacista o altro operatore sanitario.

Ai sensi delle Nuove Linee guida del Ministero della Salute del 28/03/2013, relative alla pubblicità sanitaria concernente i dispositivi medici, dispositivi medico-diagnostici in vitro e presidi medico chirurgici, si avvisa l'utente che le informazioni ivi contenute sono esclusivamente rivolte agli operatori professionali.